Figlie di Santa Maria della Provvidenza
Home Chi siamo Casa Generalizia La Voce Pane di Casa Nostra Album Fotografico

Opera femminile

San Luigi Guanella

Home Proposte Giovani Pro Bambini Kabul Servi della Carità

© All rights reserved - Figlie di Santa Maria della Provvidenza - Piazza San Pancrazio, 9 - 00152  Roma

Contatori visite gratuiti
Share via e-mail Print

Nel disegno di Dio, Padre Provvidente

 Luigi Guanella nasce il 19 dicembre 1842 a Fraciscio di Campodolcino, dove la popolazione “viveva sobria, lavoratrice e soprattutto religiosa”. “Dei monti nativi ricopiava la robustezza e la tenacia nell’animo, nel corpo e nella volontà”. La famiglia in cui cresce, nono di tredici figli, gli offre “una scuola efficacissima di pietà, di carità, di amore al sacrificio”.

I genitori lo educano “alla virtù, all’obbedienza, al lavoro” e all’amore concreto verso il prossimo. Fanciullo vivace, intelligente e sensibile, condivide ideali e desideri con la sorella Caterina (1841-1891); insieme ammirano le virtù dei santi e giocano, sognando di preparare da grandi “la minestra dei poveri”.


Nel 1854 Luigi intraprende gli studi al Collegio Gallio di Como ed è ammesso al Seminario nel 1860. È un periodo ricco di esperienze determinanti per la formazione umana e apostolica del giovane. Egli matura i suoi orientamenti pedagogici e manifesta un cuore ricco di carità, di benevolenza e di coraggio, aperto all'ideale missionario. Trepidante tra sentimenti di timore e di gioia fiduciosa, Luigi Guanella riceve l'Ordinazione Sacerdotale il 26 maggio 1866 a Como, da Monsignor Bernardino Frascolla (1811-1869).


Entrò con entusiasmo nella vita pastorale in Valchiavenna (Prosto, 1866 e Savogno, 1867-1875) e, dopo un triennio salesiano, fu di nuovo in parrocchia in Valtellina (Traona, 1878-1881), per pochi mesi a Olmo e infine a Pianello Lario (Como, 1881-1890).


Rimasta vacante la parrocchia di Pianello Lario, sul lago di Como, don Guanella accetta di entrarvi come “semplice amministratore” e vi giunge ai primi di novembre del 1881. Il Parroco, don Carlo Coppini (1827-1881), vi aveva istituito la Pia Unione delle Figlie di Maria Immacolata. Nella frazione di Camlago il 18 ottobre 1872 aveva fondato un piccolo Ospizio dove quattro giovani, Marcellina e Dina Bosatta, Maddalena ed Elisabetta Minatta, dedicavano la loro vita al Signore nella cura delle orfanelle e nell’assistenza ai malati poveri del paese. La Superiora dell’Ospizio è Marcellina Bosatta (1847-1934), donna saggia ed energica, che sin dagli inizi era stata valida collaboratrice di don Coppini. Ella, superati i pregiudizi iniziali, affida a don Guanella la formazione e la guida del piccolo gruppo.


Tra le giovani emerge la statura spirituale della sorella di Marcellina, Dina Bosatta (1858-1887), in religione Suor Chiara. Il futuro Fondatore la indica come modello alle sue discepole e la riconosce come “pietra fondamentale” della sua Opera. Suor Chiara muore, vittima di carità, il 20 aprile 1887 e don Guanella fa introdurre la causa diocesana di riconoscimento della sua santità. É beatificata da Giovanni Paolo II il 21 aprile 1991.


L’Opera, nata a Pianello, si consolida a Como (1886) e da qui inizia e continua la sua espansione in Italia e nel mondo, anche dopo la morte del Fondatore (24 ottobre 1915). Paolo VI beatifica don Luigi Guanella il 25 ottobre 1964 e, con il sigillo della santità, avvalora l’Opera da lui fondata e la sua Famiglia spirituale: le Figlie di S. Maria della Provvidenza, i Servi della Carità, i Cooperatori Guanelliani. Benedetto XVI il 23 ottobre 2011 con la canonizzazione lo annovera tra i santi, veri portatori di luce all'interno della storia, perché uomini e donne di fede, di speranza e di amore.


San Luigi Guanella